A seguito dell'emergenza nazionale, le Terme Stufe di Nerone saranno temporaneamente chiuse al pubblico fino al giorno 3 aprile 2020.

Seguici su Facebook per gli tutti gli aggiornamenti

Otium

Le proprietà terapeutiche delle terme sono note da sempre. Oggi sono scientificamente documentate dalla ricerca medica.

La medicina moderna, quindi, conferma quanto decine di secoli fa i nostri antenati, probabilmente con non poco stupore, scoprirono casualmente.

Ne nacque uno stile di vita. Inizialmente le terme erano riservate alle classi sociali più agiate, ma, progressivamente, il termalismo si estese a quasi tutta la popolazione.

Da Wikipedia:

"Il termine Ozio (derivato dal latino "otium") indica un'occupazione principalmente vocata alla speculazione intellettuale, attività di fatto riservata alle classi dominanti, ed è contrapposto al concetto di negotium, occuparsi (più per necessità che per scelta) dei propri affari."

Questo è il modello che ancora oggi ispira le Terme Stufe di Nerone
Alle terme, quindi, per migliorare e fortificare il proprio stato di benessere, attraverso il piacere di vivere un ambiente assolutamente straordinario, unico nel suo genere, dove ciascuno sceglie il proprio percorso per ritrovare l'armonia tra spirito e corpo.

 

percorso termaleCONSIGLI PRATICI

per fruire al meglio dei servizi delle Terme

Qui se ipsum in hunc locum venit (chi ama se stesso viene in questo luogo): questa è la filosofia delle Terme Stufe di Nerone.
Il piacere che si prova nel venire in questo luogo ci spinge a dare dei consigli utili per usufruire al meglio dei benefici effetti delle Stufe; su questa base il primo, imperativo, consiglio che teniamo a dare è questo: non esiste alcun percorso stabilito all'interno dell'impianto, ognuno è libero di crearsi un proprio cammino per il raggiungimento di una perfetta condizione di relax e di distensione fisica e dell'animo.
Solo così si potrà assaporare quest'otium tanto caro agli antichi romani.

La vasca termale, dotata di diversi idrogetti, per avere una piacevole azione rilassante e tonificante richiede una permanenza non superiore ai 5 o 6 minuti. Infatti, poichè la temperatura dell'acqua è di circa 40°C, una permanenza troppo prolungata diventa debilitante.

Nelle Stufe (in cui la temperatura media è circa 53°C) conviene permanere finchè si resiste, senza fare gare di permanenza, cronometrarsi o forzarsi. Poichè l'ambiente è molto caldo e umido, chi entra per la prima volta può avvertire un leggero senso di ambascia: consigliamo quindi di entrare nella stufa lentamente, proteggendo la bocca con un asciugamano e respirando regolarmente; ben presto ci si abitua e la spiacevole sensazione sparisce!!!

La doccia fredda, alternata alla permanenza in ambienti e acque calde, permette un'ottima ginnastica vascolare ed ha una piacevole azione tonificante sui muscoli. Per chi voglia usufruire consigliamo di bagnare prima le estremità (braccia, gambe, piedi).

Per assaporare appieno la sensazione di rilassamento e rigenerazione consigliamo di riposare qualche tempo nel "tiepidarium", alternando riposo ed abbondanti docce all'immersione in vasca termale ed in sauna. Il piacere dell'ozio non si apprezza con la fretta!!!

Durante la permanenza nelle stufe e dopo abbondanti sudorazioni è molto utile reintegrare i sali minerali persi con appropriate bibite, facilitando il ricambio idrosalino. Il non bere non fa dimagrire!!!

I saponi, usati nelle apposite docce, non vanno adoperati al termine del trattamento, ciò comporterebbe l'assorbimento attraverso la pelle di sostanze artificiali.

Durante la digestione conviene non entrare nelle Stufe nè immergersi nelle piscine.

Per non alimentare false speranze ricordiamo che la stufa non fa dimagrire!! E' l'attività fisica che scioglie i grassi, non il calore!!!

L'immersione in vasca termale è particolarmente indicata dopo uno sforzo fisico, in quanto l'alta temperatura dell'acqua favorisce la rapida eliminazione dell'acido lattico e permette una notevole riduzione delle contratture muscolari, esiti spiacevoli dell'attività fisica! Anche una corda di violino, con un bagno caldo ed un buon massaggio, perde la sua tensione!!!

Nei reparti termali (Stufa, pre-sauna, vasca termale) è meglio non fare ginnastica nè troppo movimento.

Per chi ha sviluppato tendiniti, borsiti o subito uno strappo muscolare, consigliamo di non effettuare alcun trattamento termale durante la fase acuta dell'evento. L'utilizzo delle Stufe e della vasca termale è, invece, particolarmente indicato una volta passata tale fase. L'azione anti-infiammatoria dell'acqua termale, associata al suo innato calore, facilita la nutrizione dei tessuti, il rilassamento muscolare e l'eliminazione dell'infiammazione, riducendo notevolmente le probabilità di esiti cronici!!

Per coloro che praticano sport consigliamo di riposare fino alla regolarizzazione dei battiti cardiaci, prima di usufruire degli impianti termali.

Per chi accusa dolori reumatici consigliamo di utilizzare prevalentemente le Stufe e la vasca termale, muovendo dolcemente in acqua l'articolazione dolente. Infatti la naturale azione antiflogistica dell'acqua e la sua temperatura rallentano notevolmente (talvolta fino ad arrestarlo) il processo degenerativo a carico delle articolazioni e la movimentazione della parte colpita contribuisce al suo recupero motorio.

Per coloro che accusano qualche reumatismo l'utilizzo della doccia fredda non è consigliato, mentre è opportuno adoperare asciugamani e costumi di ricambio!!!

Il caldo è controindicato in presenza di insufficienza venosa agli arti inferiori. Chi ne soffre dovrebbe adottare adeguati provvedimenti.

Per coloro che accusano disturbi alle alte vie respiratorie - otiti, sinusiti, riniti, tosse, tracheiti - l'utilizzo di aerosol con acqua termale ha una notevole azione decongestionante e curativa.

Il giardino, i prati, le pergole, il fresco baciato dal caldo, fanno delle Terme Stufe di Nerone un piccolo paradiso... ...non spargere la voce, in paradiso è meglio essere in pochi!!!